lunedì 2 novembre 2015

❀ Wok di verdure con riso pilaf ❀

Ultimamente non ho molta inventiva in cucina, l'autunno mi sta un po' rimbambendo e le idee mi portano verso piatti colorati che sono, ahimè, fuori stagione. Non amo comprare verdura o frutta quando non è più il suo tempo quindi devo accontentarmi di qualche piatto meno colorato.

Per cambiare, un po' di sapore d'oriente...solitamente faccio il wok di verdure con zucchine, cipolle fresche, peperoni, carote e germogli di soia. Le prime sono verdure prettamente estive, e quindi non le avevo, tranne i peperoni mentre per quanto riguarda i germogli di soia, non li compro più... con il delirio vegano che si sta compiendo, hanno raggiunto prezzi esorbitanti, come il riso basmati, che prima era poco venduto. In ogni modo, con gli ingredienti che avevo a casa ho realizzato questa bella "spadellata" di verdure croccanti.

Ingredienti
- 1 porro
- 1/2 cavolo verza
- 1 peperone giallo piccolo
- 1 peperone verde piccolo
- 2 carote
- 1 peperoncino piccante
- 2 spicchi d'aglio
- salsa di soia
- olio extra vergine d'oliva
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
per il riso pilaf
- 250 gr. di riso basmati
- 500 ml d'acqua




Procedimento

Il segreto di una buona wok di verdure sono i tempi di cottura, a differenza delle verdure stufate o fatte in padella, che cuociono tutte insieme, qui si aggiungono le verdure a intervalli a seconda del loro tempo di cottura. Inoltre le verdure devono rimanere belle croccanti e quindi cuocere di meno.

* Per prima cosa ho tagliato a dadini le carote, a rondelle abbastanza grandi il porro, a rombetti i peperoni e a strisce il cavolo verza.

* Ho messo 2 cucchiai d'olio nella wok con un peperoncino secco e due spicchi d'aglio. A fiamma alta, aggiungete prima i porri, poi le carote, i peperoni e infine il cavolo verza. Tra una verdura e l'altra io attendo circa dai 5 ai 10 minuti sempre mescolando bene così da lasciare la fiamma bella viva. In questo modo le verdure si cuoceranno bene all'esterno, rimanendo però croccanti sia dentro che fuori.

* Ultimata la cottura si spegne il fornello e si aggiungono 2/3 cucchiai di sala di soia a seconda del gusto.

Mi raccomando, durante la cottura di non aggiungere ne sale, che ammorbidirebbe le verdure ne alcun tipo di dado o estratto vegetale.

Da accompagnare a queste saporitissime verdure è perfetto il riso pilaf . Io lo faccio semplicemente mettendo a cuocere in forno il riso basmati.



* Per prima cosa preriscaldare il forno a 220°. Mettere sul fondo il riso basmati e coprire con acqua. Per le proporzioni tra riso ed acqua, io mi limito a mettere il doppio di acqua rispetto al peso del riso, in questo caso 500 ml di acqua per 250 gr. di riso.

*Senza salare, mettere in forno per circa 20 minuti. Una volta cotto si sgrana facilmente con una forchetta di legno. Dato l'intenso profumo e sapore di questo riso io non aggiungo ne sale ne olio. Mi limito a metterlo in una ciotola per poi accompagnarlo alle verdure.

Una ricetta buonissima e sana sotto ogni punto di vista. Le quantità che ho fatto sono per due persone. E' da considerarsi un piatto unico, ed essendo privo di grassi (tranne i 2 cucchiai di olio nelle wok) se ne può mangiare a sazietà senza problemi!



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...