mercoledì 25 febbraio 2015

❀ la panzanella toscana ❀

Anche se la Toscana è una terra conosciuta principalmente per "la fiorentina" nella sua cucina tradizionale esistono molti cibi considerati poveri ma ricchissimi dal punto di vista nutrizionale...dagli antipasti alle zuppe ai dolci, troviamo una vasta gamma di cibi molto antichi che nascono spontaneamente dagli ingredienti che i toscani avevano a disposizione: queste pietanze erano molto ricche e del tutto vegetariane o ancora di più vegane, pur nascendo secoli prima dell' inizio di questi movimenti, ciò ci fa capire che naturalmente l'uomo si è nutrito prima di vegetali e cereali che di carne.
Oggi vorrei parlarvi della panzanella un piatto tipico, sopratutto estivo, nutriente e ricco di vitamine. E' preferibile usare le verdure dell'orto e il pane fatto con farina grezza e senza sale(che si può fare anche in casa)

L'immagine è puramente indicativa ed è tratta dal web

Ingredienti 
-pane casereccio raffermo senza sale
-pomodori maturi
-cetrioli
-cipollotti
-basilico
-olio extravergine macinato a freddo
-sale e aceto 

Procedimento

*Mettere il pane raffermo in acqua fredda e aspettare che si ammolli, quindi strizzare e mettere in una ciotola capiente

*Tagliare le verdure della grandezza desiderata anche se la tradizione le vuole un pà grandine in modo che non s'impastino troppo e si senta la loro croccantezza!

* Mescolare le verdure con il pane che avevamo preparato precedentemente, sminuzzare il basilico con le mani e quindi condire con olio sale e aceto.

*Lasciare riposare la panzanella almeno mezza giornata, si può preparare la mattina per la sera.

*Adesso è il momento di servire la nostra panzanella.

❀Consigli:
Non ho messo le quantità perchè possono variare a piacere, la panzanella si conserva in frigo e dura qualche giorno, e può essere sempre rinfrescata rimettendo qualche ortaggio in più!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...